RECENSIONE: I Carnival/Superstellar – Eugenio Mirti

carnival

I Carnival

Superstellar

(La Clinica Dischi, 2015)

É uscito il 16 febbraio “Superstellar”, l’album di esordio dei Carnival, un divertente quintetto ligure. Nove brani cantati in italiano, con bei testi abilmente sottolineati dalla musica, che coniuga brillantemente la leggerezza del pop con tutte le  complessità tipiche del rock ed echi che rimandano a new wave e indie. Un disco di esordio molto ben equilibrato: interessante la voce di Leonardo Elle, ottimi e mai banali gli arrangiamenti (per esempio si ascolti  quello di “Idea Indecente”)  particolarmente vario ma senza mai spersonalizzare il progetto il ventaglio delle atmosfere proposte.


Musicisti: Leonardo Elle voce e chitarra; Roberto Benacci chitarra; Milo Manera basso; Leonardo Pierri batteria; Giacomo Lomasti organetto, voce e chitarra


Brani: Amara Felicità; Primo non ti sai decidere; La tua immagine; Dansé; Ancora un po’; Idea indecente; Tim Burton; Non lo sai; Superstellar


 

facebook

soundcloud

website

Advertisements

One thought on “RECENSIONE: I Carnival/Superstellar – Eugenio Mirti

  1. Pingback: News: I CARNIVAL/Triangolo Shock live @ LaClinicaStudio‏ | TO CRASH - Music is a way of life

Comments are closed.