RECENSIONE: THE LAST PROJECT / Pyrotechnic – Eugenio Mirti

 phpthumb_generated_thumbnailjpg

 

The Last Project

“Pyrotechnic”

AUTOPRODUZIONE, 2016


Anticipato dal singolo  “Universal View” è in uscita a Settembre il nuovo LP “Pyrotechnic” dei The Last Project.  Il quartetto aveva già pubblicato un EP dal titolo “Feelin’ Good In Your Shoes” e un album intero, “Futurephobia”. Ben prodotto e realizzato, i brani di “Pyrotechnic” si richiamano idealmente alla new wave e in generale hanno un sound maracatamente inglese. Ottima la voce di Francesco Quaranta, ben sorretto dagli arrangiamenti mai ridondanti. Un disco ben riuscito che non sfigura accanto alle grandi produzioni internazionali.


Musicisti:  Francesco Quaranta (voce, tastiere) / Carlo Cazzani (chitarra, cori) / Marco Saracino (basso) / Francesco Capoccione (batteria, cori)


Brani:  Promise / Out Of Patience / Universal View / We Are Clones / Wine Or Vanity / Denzel Hayes / Miracle / W.W.


facebook

Advertisements