RECENSIONE: KAROSHI / ANTERA – RICCARDO PELLIZZOLA

a442bf_4d767f82bc0443299a97949974969511

Karoshi – Antera (autoprodotto, 15/03/16)

 

Un viaggio tra pensieri e paure intime e nascoste, Antera, secondo disco autoprodotto del quartetto vicentino Karoshi, capisce cosa provi, sogni e temi, ti consola.

Impossibile non restare ammaliati dal ritmo incalzante dettato dalla batteria, dalle melodie ultraterrene del sintetizzatore, dall’atmosfera di vaga tensione creata dalla chitarra e dalle fluttuanti linee di basso, così come è impossibile non notare la poca importanza riservata alla voce, che compare in soli due brani del disco e in secondo piano.

Particolarmente piacevole l’ultima traccia, A proposito di droga, forse paragonabile al volo di una piuma impalpabile in balia di un vento leggero e incontrollato, oppure ad un viaggio mentale alle porte della percezione.


Brani: 

1. Libellula
2. La Passione Di McGuffin Per Il Giuoco D’Azzardo
3. Il Grande Vuoto
4. A Proposito Di Droga


Free download bandcamp

Facebook
Soundcloud
Youtube

 


Unknown

Advertisements