RECENSIONE: Qualunque/Mafalda, il meteo e tutto il resto – Eugenio Mirti

qualunque

Qualunque

Mafalda, il meteo e tutto il resto (COSTELLO’S, 2016)

“Mafalda, il meteo e tutto il resto” è un disco che dimostra le brillanti capacità compositive di Qualunque, al secolo Luca Milani. Le sue canzoni sono caratterizzate in generale da una caustica ironia (“mille graffi che non riesco a smettere di farmi…meglio quelli che nove maledetti millimetri di piombo da parte a parte”) che stempera le atmosfere legate a storie di ordinaria noia e depressione. Arrangiamenti funzionali alle canzoni e belle parti di chitarra arricchiscono ulteriormente il disco. Un autore da seguire con attenzione.


Brani: Nove maledetti millimetri / libellule / centomila leghe / il sole tramonta a casa tua / siberia / domenica / la pioggia sul divano / iceberg


Musicisti: Luca Milani (voce, basso); Carmine Esposito (chitarra); Francesca Remigi (batteria)


Link:

facebook

Advertisements