RECENSIONE: TAL WILKENFELD/CORNER PAINTER – RICCARDO PELLIZZOLA

cover170x170

Tal Wilkenfeld – Corner Painter

Corner Painter è il primo singolo estratto dal disco omonimo della giovane bassista australiana Tal Wilkenfeld, trasferitasi a 18 anni negli Stati Uniti in cerca di opportunità musicali e diventata fin da subito una delle più giovani e richieste musiciste sulla scena. Infatti, dalla sua laurea al Los Angeles College of Music del 2004 fino ad oggi, ha collaborato con mostri sacri come Eric Clapton, Herbie Hancock, Chick Corea, Toto, Steve Lukather ed è diventata la bassista ufficiale del gruppo di Jeff Beck. Come se non bastasse, a soli 20 anni ha pubblicato Transformation, album fusion strumentale del quale ha composto tutte le musiche, suonato le parti di basso e curato gli arrangiamenti.

Corner Painter è quindi il secondo disco registrato da Wilkenfeld, in uscita per l’estate, del quale è già disponibile la title track. L’intera sonorità del singolo non è delle più distese, e ricorda spesso il grunge anni ’90: la voce della giovane musicista è volutamente pesante e lamentosa, e le musiche sono arrangiate alla perfezione per coprire tutti gli spazi necessari. Effetti come distorsioni e feedback completano un quadro perfetto dal sapore greve.

Il disco Corner Painter è pre ordinabile in diversi formati attraverso la piattaforma Pledge Music, insieme a strumenti autografati, copie in vinile e concerti privati del gruppo a casa propria.

 


 

Album

Spotify

 

Advertisements