Recensione: Snarky Puppy/Family Dinner Volume 2 – Ivano Rossato

Snarky Puppy

Family Dinner Volume 2

Ground Up – 2016


Michael League e la multiforme ciurma costituita dai suoi Snarky Puppy sembrano disporre di una spinta creativa inesauribile, in cui il motore alla base di tutto si conferma essere un approccio “inclusivo” alla propria musica. Anche in questo “Family Dinner Volume 2” l’ensemble di Brooklyn apre i propri spazi sonori e fisici per condividerli con altri artisti che così non vengono semplicemente ospitati ma diventano parte integrante del sound. Ai preparatissimi musicisti dell’organico base si affiancano infatti artisti del calibro di David Crosby, Jeff Coffin, Jacob Collier, Salif Keita, Chris Turner e molti altri per dar vita a un mix di generi, timbri, stili e tradizioni culturali, questa volta (se mai fosse possibile) ancora più cosmopoliti del passato. La formula con cui è confezionato il disco è quella vincente tipica degli Snarky Puppy: registrazione audio e video in presa diretta con il pubblico letteralmente mischiato ai musicisti per un’esperienza complessiva che ricorda più un rito collettivo che una performance dal vivo.

Una conferma, una garanzia.


Musicisti:  Michael League – basso; Larnell Lewis – batteria; Jason “JT” Thomas – batteria; Robert “Sput” Searight – batteria; Nate Werth – percussioni; Marcelo Woloski – percussioni; Keita Ogawa – percussioni; Justin Stanton – tromba e tastiere; Bobby Sparks – tastiere; Shaun Martin – tastiere; Cory Henry – tastiere; Bill Laurance – tastiere; Chris Mcqueen – chitarra; Bob Lanzetti – chitarra; Mark Lettieri – chitarra; Mike “Maz” Maher – tromba; Jay Jennings – tromba; Chris Bullock – fiati; Bob Reynolds – fiati; Zach Brock – violino.


 

Brani e ospiti:
1. I Asked – Becca Stevens e Väsen
2. Molino Molero – Susana Baca e Charlie Hunter
3. Liquid Love – Chris Turner
4. Soro (Afriki) – Salif Keita, Carlos Malta e Bernardo Aguiar
5. Sing to the Moon – Laura Mvula e Michelle Willis
6. Don’t You Know – Jacob Collier e Big Ed Lee
7. I Remember – Knower e Jeff Coffin
8. Somebody Home – David Crosby


 

Advertisements