RECENSIONE: Mack Avenue Superband/LIVE FROM THE DETROIT JAZZ FESTIVAL 2014 – Ivano Rossato

the-mack-avenue-superband-live-from-the-detroit-jazz-festival

Mack Avenue Superband

Live From The Detroit Jazz Festival 2014

Mack Avenue Records – 2015


Così come negli ultimi due anni, puntuale anche nel 2015 è arrivata la Mack Avenue Superband con il live al Detroit Jazz Festival del 2014. Si tratta del progetto con cui la nota etichetta del Michigan assembla il meglio degli artisti in catalogo per dar vita ad un progetto dotato di una propria coerenza artistica. A colpire fin dal primo ascolto è infatti la compattezza e l’affiatamento dei membri della band. Diretta con gusto e sapienza dal contrabbassista Rodney Whitaker, in essa ogni musicista, lungo i 6 brani dell’album (tutti originali tranne “Riot” di Herbie Hancock) sembra trovare con naturalezza ed equilibro lo spazio per esprimere le proprie doti solistiche.

“Live From The Detroit Jazz Festival 2014” è un disco piacevole e molto ben realizzato che centra il doppio obiettivo di essere vetrina per gli artisti coinvolti e allo stesso tempo celebrazione della Mack Avenue Records.


Brani: Introduction; Riot; The Struggle; A Mother’s Cry; Santa Maria; For Stephanie; Introduction To Bipolar Blues Blues; Bipolar Blues Blues.

Musicisti: Rodney Whitaker: direttore, contrabbasso; Carl Allen: batteria; Aaron Diehl: piano; Tia Fuller: sassofono alto, sassofono soprano; Evan Perri: chitarra; Kirk Whalum: sassofono tenore, flauto; Warren Wolf: vibrafono.

banner_superband__inner_banner

Advertisements