RECENSIONE: THE YELLOW TRAFFIC LIGHT/TO FADE AT DUSK EP – EUGENIO MIRTI

yelow

The Yellow Traffic Light
To Fade At Dusk

(We Were Never Being Boring, 2015)

Esce oggi “To Fade At Dusk”, il nuovo EP dei torinesi The Yellow Traffic Light, band di cui avevamo già parlato qualche tempo fa. Il lavoro si può ascoltare in streaming su Rockit e presenta atmosfere new wave (Hideaway), a volte condite con momenti più hard-rock (Burger Shot), echi vagamente surf (Cole Drives Too Fast) e 60’s (Fall, con la divertente  scala discendente di chitarra orientaleggiante) . Ottime le parti strumentali, con le chitarre in particolare evidenza nello sviluppare riff e assoli mai banali e la ritmica che le  sostiene in maniera convincente. Notevoli anche  le voci di  Lanotte, che personalizzano il progetto regalando   un taglio tipicamente anglosassone nell’approccio vocale. Un lavoro ben riuscito, che fa ben sperare in una prova più lunga.


Musicisti:  Jacopo Lanotte (voce, chitarra); Luca Chiorra  (batteria, percussioni); Federico Mariani (chitarra, tastiere, effetti); Lorenzo Avataneo (basso, voce).


Brani: Hideaway / Burger Shot / Cole Drives Too Fast /Fall


Facebook
Bandcamp
Soundcloud
Youtube

Advertisements