RECENSIONE: TONGS/TONGS – STEFANO DI IELSI

Tongs

 Tongs – “Tongs”

Marzo 2015 (Sinusite Records)

I Tongs sono un duo attivo ormai da diversi anni sulla scena underground italica, a Marzo di quest’anno giungono al terzo lavoro in studio. Il titolo dell’album è semplicemente Tongs e fin dalle prime battute sembra voler sottolineare semplicità e minimalismo. Rispetto alle produzioni precedenti (Fractal, 2012 – Jazz With The Megaphone, 2009), fortemente impregnate di Stoner-Rock, le nove tracce di questo nuovo lavoro segnano un netto divario dal passato. Principalmente spicca la scelta di produrre un album completamente strumentale, spigoloso e senza fronzoli, in cui basso e batteria si esaltano nella costruzione di brani essenziali dal punto di vista armonico, ma dalle ritmiche complesse ben strutturate.

Tongs si mostra nella sua primordialità, scarno e ruvido come un blocchetto di tufo, mai eccessivamente pesante, ma solido come un macigno, quasi a voler mettere a nudo i veri elementi cardine della band.

Carlo e Antonio tessono minuziose trame sonore contornate da sporadici tappeti elettronici,  costruiscono e sgretolano muri ritmici senza badare troppo alla forma, ma puntando a creare riff per poi capovolgerli stravolgendone la struttura. Molto ben assemblato, il sound minimalista, a volte claustrofobico, a volte sconnesso, farà piacere agli amanti dei seventies, che troveranno senz’altro molti richiami a pattern tipici di quegli anni (Kintsugi; Interference), ma anche chi ha apprezzato band come Primus e Tool, da cui il duo capitolino sembra attingere le proprie radici.

Qualità e cura dei suoni decisamente elevata e ottima produzione fanno di Tongs un lavoro quadrato e maturo, un deciso passo avanti rispetto al passato per una band che merita più di un semplice ascolto.


Brani: 01. Moqui (3:55) – 02. Kintsugi (2:58)  – 03. Metamorphosis (3:19)  – 04. Olowan (3:11)  – 05. 1979 (2:50) – 06. Melma (3:58)  – 07. Thot (3:44)  – 08. Dogon (3:25)  – 09. Interference (4:32)  – 10. Mushroom (3:10)


Musicisti: Carlo Garof (batteria, percussioni) – Antonio Bertoni (basso, elettronica)

Tongs2

Advertisements