Recensione: Cibo/Incredibile – Eugenio Mirti

Cibo

CIBO

Incredibile

(INRI, 2014)

E’ uscito lo scorso febbraio “incredibile” dei Cibo, una multiforme  band attiva da anni che combina elementi  punk, hard core, hard rock, una attitudine irriverente e una poderosa cartella sonora. Colpiscono i brani, che spesso sono costruiti assemblando più parti diverse (riuscendo così particolarmente divertenti) ed esprimono una notevole personalità, specie in un contesto stilistico post-punk (o come preferite chiamarlo voi). Non da meno le parti vocali, sempre curatissime, che spaziano dal growl ai cori ai più voci, in un continuo crescendo di  divertissement stilistici. Un disco potente e aggressivo come il vero punk ma molto più curato ed incisivo. I Cibo non si prendono mai sul serio, ciò che  li rende a loro modo irresistibili e divertenti.

 

Brani: Brittany / Discopiede / Asterio / Violenza / Salutami il mare / Magnifico pranzo / T-Rex / Pantaloncino fresco / Incantesimo / Guardaquantammerda / Men huel inseen

Sito:

www.icibo.it

Advertisements