Snack per audiofagi… D-A-D – Ivano Rossato

D-A-DRockHardestival-copy

Oggi una band europea che merita un plauso per la longevità e la costanza. Disneyland After Dark, più semplicemente conosciuti come D-A-D dopo la causa intentata dall’omonima e goliardicissima casa di produzione americana. Un rock sporco e cialtrone con un coefficiente di innovazione pari a un centesimo di quello degli AC/DC (quindi parliamo di valori prossimi allo zero assoluto…). Ma con una cartella old-school che fa sempre venir voglia di sbracciarsi e saltare come posseduti dallo spirito di un canguro sotto pentametilentetrazolo. Se poi pensiamo che sono un gruppo danese ci facciamo un’idea di quali entusiasmanti e inaspettate via possa prendere il rock.
Inutile dire che mi ha sempre fatto impazzire Stig Pedersen con il suo basso a 2 (se non 1!) corde dalle stravaganti e lisergiche forme di cui vi offriamo un parziale campionario fotografico.

D-A-D- al Rock Hard Festival, Rockpalast 18 maggio del 2013. Quanta meravigliosa ignoranza.

Buona domenica!

Advertisements