Appunti di viaggio Vol. 35 – Confusional Quartet play Demetrio Stratos – Stefano Di Ielsi

CQ and Stratos photo (1)

 

Confusional Quartet Play Demetrio Stratos

Maggio 2014 

Trentacinque anni di polvere ci sono voluti perché lo storico quartetto bolognese dei Confusional Quartet riuscisse a ripescare dall’archivio privato del fonico Gianni Gitti un immemorabile pezzo della storia musicale italiana. Nel febbraio del 1979 il Teatro San Leonardo di Bologna fece da palcoscenico all’ultima esibizione live di Demetrio Stratos, l’indimenticato musicista di Alessandria d’Egitto scomparso prematuramente lo stesso anno. La voce di  Stratos passò alla storia per l’incredibile unicità del suo timbro, le innaturali capacità tecniche ma soprattutto per l’avanguardia dell’approccio musicale, forse ancor oggi non totalmente compreso.

La registrazione pubblicata nel Maggio di quest’anno è composta da tredici brani, di cui due cover (Cometa Rossa e Manifest’o) e raccoglie quell’indimenticabile momento in cui il JazzRock dei Confusional Quartet si fonde con le sperimentazioni sonore delleader degli Area (scioltisi qualche mese prima) che regala al pubblico la parte migliore del suo repertorio, improvvisazioni, ricami vocali, diplofonie e triplofonie di rara genialità.

I brani contenuti in questo lavoro ci riportano a sonorità tipiche della New Wave italiana dei 70-80, legate ritmicamente al movimento jazzprog vicino agli Area ma con divagazioni elettroniche e sperimentali .

Oltre ad un evidente valore storico, consiglio l’ascolto di questa raccolta soprattutto a chi è più lontano da questa epoca musicale per provare ad immergersi in un modello musicale ancora attualmente innovativo: ogni schema armonico/ritmico veniva realizzato per essere stravolto, fatto e sfatto nello stesso tempo, ogni ricamo musicale non era mai fine a se stesso ma funzionale all’insieme collettivo. Una musica globale, priva di protagonisti e ricca di attori a servizio dell’unico grande fine: di accendere le menti della gente e portare avanti un pensiero comune.

http://youtu.be/0ow4n0FMp-4

Tracklist

  1. Cometa Rossa – 2. Manifest’o – 3. Alessandria – 4. Against – 5. Sembra – 6. Mr. Troja – 7. Cctv – 8. Der Pasolini – 9. Molto Poko – 10.Fazzarazza – 11. S. Maria di Ouch – 12. Disco D’Oro – 13. Ui’

Musicisti:

Demetrio Stratos – voce; Lucio Ardito – basso; Marco Bertoni – tastiere; Gianni Cuoghi – batteria; Enrico Serotti – chitarra.

 

confusional_quartet_cometa_rossa

Advertisements