TALES FROM THE JAZZIT FEST 2014 VOL.2 – EUGENIO MIRTI

foto (7)

Il secondo giorno di festival è estremamente godibile.  Si conosce meglio tutto lo staff, i problemi sono quasi tutti risolti e il clima è molto intenso e domina la gioia. Collescipoli si riempie di visitatori e la festa è per tutto il paese. Noi siamo ormai habituées di Nonna Rosa che ci fornisce delle focacce meravigliose e birra a basso costo. L’avvenimento del giorno è il workshop con Paul Wertico, cioè il batterista del Pat Metheny Group per quasi venti anni e in particolare di dischi meraviglia come Letter from home e Still life talking. Naturalmente i problemi tecnici li risolve Beppe di Notabene e il seminario è stato interessante per tutti i musicisti. Una lezione di musica , di vita e di umiltà!

foto (10)

Alla sera chiudiamo il palco e ci rechiamo alla taverna presso cui conosciamo Greg Hutchinson, altro batterista molto bravo che apprezza la nostra coglionaggine suprema! Circondati dalla musica fraternizziamo come vecchi amici e come sempre mi viene da pensare quanta facilità nei rapporti riesce a creare la musica! Una magia che si ripete ogni volta e mi lascia costantemente allegro.

foto (8)

Advertisements