Snack per audiofagi… Cinderella – Ivano Rossato

Cinderella-InConcert-Cover[1][1]

Parlando di “hairband” i Cinderella sono di certo fra coloro che si sono fatti sedurre meno dalla tentazione heavy conservando fino ad oggi una vena bluesy intrigante e calda. Proprio la componente che agli occhi del giovane metallaro anni novanta appariva vetusta ha permesso loro di attraversare più di 2 decadi di rock indenni e brillare oggi come allora proponendo un rock elementare negli ingredienti ma di grande qualità compositiva. Merito soprattutto di Tom Keifer, chitarrista, cantante, pianista, sassofonista e soprattutto autore di quasi tutto il repertorio della band di Filadelfia. Il concerto di Detroit che scuoterà la nostra domenica fa parte del tour del 1991 di supporto all’album “Heartbreak Station”. Il loro apice commerciale di certo, anche se quello artistico era stato partorito tre anni prima con “Long cold winter”. Un disco apocalittico e di certo fra le migliori prove di sempre offerte dal hard rock americano.

Buona domenica!

Advertisements