Oldies But Goldies: JJ CALE/Naturally (Shelter, 1972) – Eugenio Mirti

JJ_Cale-Naturally_(album_cover)

JJ CALE
Naturally (Shelter, 1972)

di Eugenio Mirti

Alcuni artisti  o album vengono definiti spesso “seminali” per l’influenza che hanno avuto sulle generazioni successive, gente come Jimi Hendrix o gli Yardbirds, tanto per nominarne due. Appartiene di diritto a questa onorata società il primo lavoro di JJ Cale. Registrato subito dopo aver scoperto che Eric Clapton aveva realizzato la cover di “After Midnight”, l’album mette in mostra quello stile laidback che diventerà un classico del playing di Clapton (basta ascoltare “Slowhand” per farsi un’idea) e renderà miliardari Mark Knopfler e i Dire Straits.

“Naturally” è una vera meraviglia: canzoni memorabili, realizzate volutamente in maniera grezza, con drum machine (all’epoca una straordinaria novità) e arrangiamenti scarni ed efficaci. Sensazionale antidoto ai chitarristi virtuos-onanisti, è anche un ottimale ascolto per i frequentatori della notte e delle sue inquietudini!




Advertisements