Oldies But Goldies: PFM/Miss Baker (Ricordi, 1987) – Eugenio Mirti

pfm

PFM

Miss Baker (Ricordi, 1987)

di Eugenio Mirti

Uscito nel 1987 e sostanzialmente ignorato da critica e pubblico, “Miss Baker” è l’ultimo album della PFM prima del lungo periodo di ritiro dalle scene durato nove anni (l’album seguente sarà 10 Anni Live – 1971-1981 del 1996 seguito da Ulisse del 1997). Della formazione storica rimanevano Di CIoccio, Mussida  e Djivas, coadiuvati da Walter Calloni alla batteria, Lucio Fabbri  al violino e tastiere, Vittorio Cosma tastiere.

E’ un album che ho amato molto, per gli  echi soul (i fiati nell’iniziale “Prima che venga la sera”, dal trascinante groove), jazz (la complessa e divertente “Colazione a Disneyland”) e la memorabile ballad che dà il titolo all’album, ben riuscita e splendidamente suonata, come testimonia la vibrante introduzione di chitarra classica.

Sicuramente la fromazione era a questo punto grandemente differente dal quintetto di rock progressivo delle origini, ma non per questo la musica è meno interessante. Trovo anzi particolarmente ben riuscita la mescolanza di stili (jazz, rock, soul, pop) in un insieme coeso e particolarmente personale.

 


Advertisements