APPUNTI DI VIAGGIO VOL. 24 – STEFANO DI IELSI

Karnivool - asymmetry

Karnivool – “Asymmetry”

Luglio 2013 (Density/Cymatic Records)

di Stefano Di Ielsi

Dopo quattro anni di attesa gli Australiani Karnivool lanciano sul mercato il loro quarto album in studio (quasi il quinto se includiamo l’omonimo primissimo EP – Karnivool – 1999), anticipato già da qualche settimana dal video del singolo “We Are”. Breve ed essenziale nel titolo, Asymmetry è un esplosione sonora di ben 67:00 minuti di musica, suddivisa in quattordici brani.

Una introduzione a “degustazione lenta” introduce nell’impasto sonoro miscelato per noi dai cinque di Perth, consentendoci di predisporre le papille auricolari  ad un “piatto” che si prospetta sostanzioso. Come nei lavori precedenti, le ritmiche sincopate la fanno da padrone (A.M. War e We Are), il connubio basso/batteria crea un incastro magico che guida le progressioni armoniche delle chitarre e i continui cambi di tempo, uno dei motivi ricorrenti  del quintetto Australiano, che sembra letteralmente giocare con accenti e repentini cambi di velocità.

In The Refusal, violenta e spietata, ascolterete la voce ruggire quasi come in un grido di dolore, mentre Aeons procede su un incedere perentorio di basso su cui si snodano caldi arpeggi di chitarra.

In Eidolon (una delle mie favorite) e Sky Machine si ritrovano alcuni elementi compositivi di Themata (2005), incastri vocali, drumming articolato e ricco di break, aperture melodiche eteree, il tutto elaborato attraverso sonorità meno “artificiali” e cariche ma arrangiate con gusto e intelligenza.

La differenza con i precedenti lavori è senz’altro nella compattezza; ’intro e l’outro, legati da un filo conduttore comune, racchiudono momenti musicali comunque diversi e molto ben miscelati tra loro. Per chi ama le sonorità di band come Tool, System of The Down ecc. una scelta vivamente consigliata!

Tracklist: 1.Aum ;2. Nachash ; 3. A.M. War ; 4. We Are ; 5. The Refusal ; 6. Aeons ; 7. Asymmetry ; 8. Eidolon ; 9. Sky Machine ; 10. Amusia : 11. The Last Few ; 12. Float ; 13. Alpha ; 14. Om .

Musicisti:  Ian Kenny – Vocals; Andrew “Drew” Goddard – Guitar; Mark Hosking – Guitar; Jon Stockman – Bass; Steve Judd – Drums

(http://www.youtube.com/watch?v=V_E5ae9ZTwk)

Karnivool - video

Advertisements