4 FREE vol.14 – DISCOGS – Ivano Rossato

I musicofagi miei coetanei potrebbero commuoversi scoprendo un sito come www.discogs.com. Quelli come me che subito dopo l’acquisto di un disco vanno a leggersi i crediti, chi ha suonato, chi ha prodotto, chi ha mixato, chi ha pulito il cesso dello studio di registrazione, godranno come gnu tibetani nel navigare l’immenso database che questo portale offre.

Avete un attacco di panico perchè non sapete in quante versioni è uscito Kind of blue di Miles Davis (etichetta, nazione, codice,…)? Non mangiate più da quando avete il dubbio su chi suonasse la batteria su Erpland degli Ozric Tentacles? La ragazza vi molla se non gli rivelate chi produsse In the wake of Poseidon dei King Krimson? Niente panico, siete salvi.

E in più le copertine, le track list, la durata dei brani, i link su YouTube, i riferimenti per l’acquisto…

“3,932,274 pubblicazioni, 2,848,368 artisti, 468,292 etichette” cita la home page.

Lo so, il mondo si divide in due categorie: quelli a cui tutto ciò non frega una mazza fionda e quelli che stanno piangendo dalla commozione.

Io ho le lacrime.

www.discogs.com

Advertisements