Oldies But Goldies: GRAND FUNK RAILROAD/ WE’RE AN AMERICAN BAND (1973) – EUGENIO MIRTI

Grand Funk Railroad, We’re An American Band – Capitol, 1973

di Eugenio Mirti

gfr

Settimo album in studio dei Grand Funk Railroad, il secondo dopo “Phoenix” con Craig Frost alle tastiere, “We’re An American Band” è un disco compatto, bello, divertente, con riff al fulmicotone, parti vocali lancinanti e una chiara e significativa  influenza della musica  funk sull’hard rock proposto dalla band: si vedano tra gli altri il riff di basso di End e quello meraviglioso di Stop lookin’ Back.

Non mancano ballad elettrizzanti come Creepin’ o la significativa Railroad: l’introduzione con arpeggio di chitarra con corde a vuoto deve essere stata un chiodo fisso negli ascolti dei Metallica!

Un album davvero seminale: non si può rimanere fermi un solo momento, come ben testimonia Black Licorice, solo di organo impressive, solo di chitarra ancora più impressive, urlo della notte devastante definitively impressive e via ancora col groove!

Registrato in tre giorni (13-15 giugno 1973) con la produzione di Todd Rundgren, è una delle indiscutibili vette artistiche dell’hard rock: si segnala per gusto, divertimento e generale eccitazione. Imperdibile!

Brani: “We’re an American Band”,”Stop Lookin’ Back”,”Creepin”,”Black Licorice”,”The Railroad”,”Ain’t Got Nobody”,”Walk Like a Man”,”Loneliest Rider”, “Hooray”,”The End”,”Stop Lookin’ Back (Acoustic Mix)”  , “We’re an American Band”

Musicisti: Mark Farner (voce, chitarra, conga, armonica), Don Brewer (voce, batteria, percussioni),  Mel Schacher ( basso), Craig Frost (tastiere)


Advertisements